aderisci-projects

Calendario

Lingue

Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish

Caratteri

Benefattore scrive alla Bambina assistita. PDF Stampa E-mail

Cara Teresa,

ho ricevuto sia la tua foto che la lettere in cui mi aggiornavi dei tuoi progressi.

Sono lieto di vedere come cresci bene e bella ed al pari dei miei figli Giuseppe (4anni) e Giacomo (2 anni) ti porto nel mio cuore e nelle mie preghiere.

Sono tanto soddisfatto dei tuoi successi scolastici e ti prego di migliorare in matematica, il cui voto era il più basso nella tua pagella,  poiché ti servirà molto la comprensione di questa materia se vorrai affrontare studi scientifici; agli esami di fine anno se prendi un bel voto stai certa che sarò orgoglioso di te.

In merito agli esami ti rivelo un segreto: prega sempre S. Giuseppe da Copertino che è il protettore degli esaminandi affinché ti illumini la mente e doni agli esaminatori una buona disposizione dell’animo. Naturalmente tu fai il tuo dovere di scolara e vedrai che con la sua intercessione avrai sempre esami sereni e pieni di soddisfazioni. Io sono testimone vivente della Sua grazia dato che ogni volta che ho fatto il mio dovere e l’ho invocato non hai mai mancato di darmi un piccolo aiuto.

Non dimenticati di invocare ogni giorno, quando vai a scuola, il tuo Angelo Custode. Anche se nel cielo è il più piccolo degli operai di Dio e di Sua Madre, qui sulla terrà è il nostro più grande alleato in ogni avversità. È il tuo migliore ed insostituibile amico ed è accanto a te per renderti meno dura la giornata e lo studio.

Sono contento dei premi che hai avuto per il canto. Non ho l’opportunità di sentire la tua voce ma sapere che sei una brava cantante mi rende pieno di gioia. Se il Signore ti ha dato questo talento ti prego di coltivarlo con studio e passione e chissà che la Sua volontà non sia quella che tu debba  perseguire in questa disciplina anche dal punto di vista professionale. Ti sarò accanto con la preghiera e con il conforto anche in questa strada se vorrai davvero impegnarti.

Ringrazio nuovamente Madre Teresa di Calcutta che ti ha scelto per me dal cielo. Non ho avuto la fortuna di avere anche una figlia ma non avrei avuto certamente una migliore di te.

Ti chiedo con tutto il cuore di intercedere presso di Lei a mio favore affinché il Signore si degni di concedermi un particolare favore concernente la salute di mio padre.

Infine, cara Teresa, nei tuoi aggiornamenti mi ringrazi sempre. Ti prego di non farlo se mi vuoi bene davvero. Ciò che faccio è piccola cosa e mi imbarazza davvero tanto che una signorina debba dirmi grazie per così poco. Ringrazia piuttosto i tuoi genitori per la vita che ti hanno donato, Madre Teresa che Ti ha scelto per me e la Comunità Monfortiana di S. Gabriele che si è fatta strumento di Dio e di tramite tra fratelli lontani per supportarci nelle reciproche esigenze. Sono loro a cui sia io che te dobbiamo dire grazie ed essere pieni di gratitudine per il nostro incontro.

Prima di chiudere mi raccomando di salutarmi i tuoi genitori e dare una carezza alla tua sorellina da parte mia.

Ti saluto affettuosamente e caramente.

Antonio C.

Grazie-Antonio-web  

29 ottobre 2012.

Pubblico questa lettera con permesso del benefattore che mi ha chiesto di tradurla prima di inviare alla bambina.

 

 

Fratel Matteo Kavumkal.