aderisci-projects

Calendario

Lingue

Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish

Caratteri

Dì soltanto una Parola. PDF Stampa E-mail

Dì soltanto una parola (Mt 8, 5 - 11).

Derubati della parola, restiamo come storditi dalla fiducia che il centurione esprime nel suo potere trasformante. Le parole del nostro tempo non afferrano la realtà, sembrano vuote, senza significato, pietrificate, liquide, manomesse. Invece di svelare, toccare, guarire, coprono, scivolano, ammalano.

L’evangelista Matteo ci porta a Cafarnao, dove le culture si intrecciano e gli scambi sono il tessuto della vita quotidiana, la convivenza è serena e anche la fiducia reciproca cresce e matura. Basta parlare ed è già un promettere.

Ma la promessa di Gesù è inaudita, accordarle fiducia è fuori da ogni logica. Dice di essere la Parola che guarisce e di avere potere sulla morte. L’autorità che esprime non è verso le persone ma verso la morte stessa.

La sua parola è diversa. Avere fede in Lui è affidargli la nostra stessa vita. La sua parola ci basta.

Come quella di un padre.

Hai paura? Se tu mi parli no, dice il figlio al padre nella stanza buia prima di addormentarsi.