aderisci-projects

Lingue

Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish

Caratteri

ARCIVESCOVO DI HYDERABAD PDF Stampa E-mail

MARAMPUDI JOJI
Archbishop of Hyderabad
9-1-17/1 Sardar Patel Road
Secunderabad - 500 003 - Andhra Pradesh - India

archbishop-jojiFratel Matteo Kavumkal
Istituto Ca' Florens
Via dei Fiori 1
31036 Istrana TV
Italia


Caro Fratel Matteo Kavumkal,

Tanti saluti dall'Arcivescovo di Hyderabad.

Mi fa piacere sapere che pubblicherai un libretto in occasione dei festeggiamenti per il 25° anno della tua opera di aiuto, intesa a dare agli studenti poveri un'educazione scolastica. E' per me una grande gioia rivolgere le mie più convinte congratulazioni a te e a tutti i tuoi collaboratori.

In ogni società l'istruzione è una delle componenti più importanti e gioca un ruolo vitale nella formazione del futuro sociale. Per tutti questi 25 anni tu hai aiutato i bambini poveri dell'India nei loro studi, specialmente quelli provenienti da Andhra, Pradesh, Tamil Nadu, Maharastra, Karnataka e Kerala con indomabile coraggio e fedeltà. Apprezzo il tuo generoso impegno a promuovere la loro formazione come cittadini responsabili e tracciando per loro la via sicuro del progresso attraverso l'istruzione.

Questa gioiosa occasione mi fa venire in mente il grande lavoro che hai fatto quando ero Parroco nella diocesi di Vijayawada, incluso l'aiuto per la costruzione della scuola elementare, ma anche altri servizi utili. Hai dato il tuo contributo volontario con l'intento di soddisfare le necessità dei poveri ed emarginati facendo lavori caritatevoli e altre attività di servizio di utilità sociale, tra queste lo sforzo fatto per formarli e di renderli indipendenti nelle campagne agricole e nelle città, cercando di dar loro la consapevolezza, la capacità di costruire e di sapersi organizzare in modo che diventassero fiduciosi in se stessi, nella sfera socio-economica, politica, culturale e nel campo privilegiato dell'educazione. Un esempio autentico, che sono fiero di menzionare in questa lettera, è che i tre medici di Andhra Pradesh sono stati istruiti da te. Il sudore del tuo lavoro si è infatti tramutato in dolci ricordi che ti hanno fatto guadagnare una reputazione di alto livello in varie parte dell'India per il tuo operato per la promozione dell'istruzione da 25 anni.

Le celebrazioni del venticinquesimo anniversario del progetto delle adozioni a distanza in India, ci danno l'opportunità di guardare indietro con gratitudine alla benedizione e grazia che il Signore ci ha dato per tutti questi lunghi 25 anni. Sono felice di constatare che ci sono centinaia di studenti che hanno beneficiato della scuola St. Mathew a Patamata, Vijayawada di cui sei il fondatore e sei stato il preside, quando io ero segretario del vescovo Joseph Thumma. Centinaia di tuoi vecchi studenti della scuola pubblica di St. Mathew, della scuola superiore Little Flower e della scuola superiore All Saints, dove hai lavorato, hanno raggiunto posizioni sociali prestigiose, sia in India che in altre parti del mondo e questo grazie alle agevolazioni educative che hai fornito. Centinaia di studenti stanno studiando in diverse scuole elementari costruite grazie all'aiuto ricevuto da te e dai tuoi amici. E' una benedizione pura e vera della Divina Provvidenza attraverso te e i Fratelli Montfortani di San Gabriele.

Mi ricordo ancora molto bene le visite che mi hai fatto in Khammam, Vijayawada e Hyderabad, assieme ai tuoi benefattori. La carità è un'attitudine d'amore che è stata conferita per il miglioramento di qualcuno o qualcosa. Questo qualcosa ha prosperato grazie alla buona predisposizione di qualcuno. Voglio quindi dire che se questi grandi eventi si sono realizzati pienamente, è grazie al profondo impegno evidenziato dal tuo duro lavoro assieme ai tuoi benefattori. Perciò è anche il momento giusto per ricordare tutti i benefattori, sostenitori e chiunque faccia dei sacrifici per questa buona causa.

Vorrei ricordare le parole spontanee di Swami Vivekananda, un famoso saggio dell'India. "Che si porti luce agli ignoranti e più luce alle persone istruite in quanto al giorno d'oggi la grande possibilità dell'educazione scolastica è straordinaria". Dobbiamo essere sempre attenti alle nostre responsabilità come educatori e dare un'educazione valida, che sia collegata alla vita reale del luogo natio. Con grande senso del dovere e responsabilità noi dobbiamo ancora studiare molti schemi educativi per lo sviluppo totale. L'insegnamento, oltre ad essere un nobile compito, ci invita a servire le persone con amore, come Gesù fece durante la sua vita terrena.

In quest'occasione così favorevole, estendo i miei saluti più cari, buon augurio e complimenti cordiali a te, ai tuoi collaboratori e a tutti coloro che sono coinvolti in quest'attività di solidarietà. Che il buon Dio continui a benedire te e tutti i tuoi collaboratori affinché continuiate a servire i poveri, soprattutto gli emarginati per la causa dell'educazione scolastica in modo da cercare di costruire un mondo armonioso, fraterno ed equo.

Con tutti i miei più cari auguri,

Tuo sinceramente nel Signore

+ Joji Marampudi
Arcivescovo di Hyderabad.
30 agosto 2005

* Traduzione dall'Inglese: Laura