aderisci-projects

Lingue

Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish

Caratteri

Testimonianza di Norma Zen PDF Stampa E-mail

PROVARE PER CREDERE E CAPIRE


normai_webCara associazione dei Fratelli Monfortani e caro Fratel Matteo, anch'io voglio dare la mia testimonianza colma di gioia, data l'occasione del 25° anniversario dell'inizio delle adozioni a distanza.

Noi siamo una famiglia come tante, con alti e bassi, con gioie e dispiaceri, ma Gesù ci insegna che per raggiungerlo dobbiamo accettare la croce, grande o piccola che sia.

Un giorno abbiamo conosciuto una coppia dai principi caritatevoli e generosi, Bresolin Emilio e Norina, che a loro volta ci hanno fatto conoscere questa associazione e ci hanno raccontato la loro esperienza delle adozioni a distanza.

Era un desiderio che io tenevo nel cassetto da molto tempo e che condividevo con tutta mia famiglia. Abbiamo così deciso di adottare anche noi due bambine, Manju e Seenia.

Mia figlia e il marito, in seguito alla nascita del loro primo figlio, hanno deciso di adottare una bambina per ogni figlio che avessero avuto e così oggi hanno adottato Esita, Neethu e Nega di rispettivamente 10, 8 e 5 anni.

In seguito abbiamo consolidato la fiducia nell'associazione perché Fratel Matteo ha organizzato un viaggio in India dove abbiamo potuto incontrare le nostre bambine che ci hanno accolto con molta gioia e ci hanno festeggiato. In quell'occasione abbiamo capito molte cose. Abbiamo visto tanta, tanta povertà, ma abbiamo visto sempre un sorriso nei volti di questa gente, cosa che noi non abbiamo più. I bambini rifiutavano le caramelle per una penna!

Al nostro ritorno abbiamo portato sempre nel cuore e nella nostra mente i quindici giorni trascorsi in mezzo a questi bambini e così i nostri figli, sensibilizzati dai nostri racconti, hanno adottato altri 2 bambini: mio figlio Luca ha adottato un ragazzo di nome Mijoy e Davide ha adottato Alex.

Anche noi come Emilio cerchiamo di far conoscere questa attività benefica alla gente, così mia sorella ha deciso di adottare un bimbo, poi sua cognata un altro bambino e così via.

Io vorrei che il mondo intero percepisse la nostra felicità quando pensiamo che qualcun altro bisognoso divide, sebbene poco, il cibo con noi e impara a scrivere e magari diventerà un bravo dottore, un ingegnere, un infermiere ecc. e questa possibilità viene data grazie al nostro aiuto.

Termino con un appello a tutti: fate un'adozione a distanza perché sono i soldi più ben spesi che riempiono il cuore di gioia! Provate per credere e capire !

Tanti saluti a tutti gli amici delle adozioni a distanza.

Norma Zen e Giovanni Marcchetti

Fontaniva (PD)
24 luglio 2005